Malattie gengivali e diabete


"La connessione tra salute orale e salute sistemica è bidirezionale, le malattie sistemiche, in particolare i disordini metabolici, influenzano la salute orale, allo stesso modo sembra che la salute orale possa influire sulla salute sistemica". 

(Diabetes Mellitus: Considerations for Dentistry
Srividya Kidambi and Shailendra B. Patel J Am Dent Assoc 2008;139;8S-18S)


La connessione tra diabete e malattia parodontale sta diventando più comprensibile grazie ai progressi nella ricerca clinica. Come malattia cronica, il diabete è comune nella maggior parte delle popolazioni in tutto il mondo, pertanto è normale che i dentisti abbiano pazienti affetti da questa patologia.

SUNSTAR crede fortemente nel ruolo dello specialista nella prevenzione e nell’informazione dei rischi legati al diabete.

Un controllo inadeguato della glicemia può compromettere la salute delle gengive e viceversa, portando quindi anche ad un maggior rischio di complicanze legate al diabete.

Attraverso l’attenzione all’igiene orale, evitando in particolare l’accumulo della placca batterica, i pazienti possono avere una vita più sana anche in caso di diabete.

Per approfondire in che modo le due patologie sono connesse e scoprire il ruolo che i diversi professionisti possono avere nella gestione delle due patologie, consulta e scarica i seguenti documenti a tua disposizione.

Le novità dal Workshop SIdP 2022

Documento di sintesi Workshop SIdp 2022

Il documento contiene i risultati dell'indagine SIdP-Keystone sulla conoscenza del tema Parodontite-Diabete.

Vademecum con indicazioni per lo studio odontoiatrico

Contiene indicazioni sul ruolo di odontoiatri, igienisti, medici di base, diabetologi e farmacisti nella prevenzione.

Questionario di valutazione del rischio di diabete

Contiene domande per la valutazione del rischio relativo per Diabete di tipo 2 a supporto dell'attività di screening.


 Altri documenti e materiali

Documento congiunto parodontite e diabete

Documento a cura del gruppo interdisciplinare SIdP, AMD e SID sulla correlazione parodontite-diabete.

Decalogo di igiene orale in caso di diabete

Decalogo a cura del gruppo interdisciplinare SIdP, AMD e SID sull'igiene orale domiciliare per pazienti diabetici.

Consigli GUM per una corretta igiene orale 

Documento redatto da SUNSTAR con i prodotti GUM consigliati per una più efficace prevenzione.


A tua disposizione anche i  PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale) da seguire in caso di soggetto a rischio diabete specifici per l’odontoiatra e il diabetologo:


PDTA per il diabetologo

PDTA per l'odontoiatra


Vuoi saperne di più? Guarda i seguenti video

Video-infografica sulla correlazione diabete-parodontite


Workshop SIdP-AMD-SID (20° Congresso Nazionale SidP 2021)


Come incide una buona terapia parodontale sul controllo del diabete? Come approcciare un paziente diabetico e fargli comprendere l'importanza del trattamento e del mantenimento? A queste ed altre domande trovi risposta in UNCONVENTIONAL TALKS: il percorso formativo gratuito di SUNSTAR a supporto della tua professione



Non perderti il webinar gratuito sul tema della concordance con i pazienti diabetici tenuto dal Prof. Filippo Graziani.


Evidenze scientifiche

È ormai ampiamente riconosciuto che i diabetici debbano effettuare un'attenta gestione della propria salute orale, pertanto gli odontoiatri sono incoraggiati a svolgere un ruolo maggiormente proattivo nell'identificazione dei potenziali rischi che queste patologie creano nei singoli casi. Alcune delle più recenti ricerche hanno evidenziato quanto segue:

  • In passato si pensava che i pazienti diabetici tendessero a manifestare un'alta incidenza e un'elevata gravità della parodontite. Recenti studi dimostrano che è vero il contrario: tra i pazienti con parodontite si evidenzia un'elevata possibilità di sviluppare il diabete
  • Secondo la Federazione Europea di Parodontologia (EFP, European Federation for Periodontology), la parodontite grave influisce negativamente sul livello glicemico sia nei pazienti diabetici, sia nei pre-diabetici
  • In funzione della gravità della propria malattia parodontale, i pazienti diabetici hanno maggiori probabilità di sviluppare complicanze con il diabete
  • Prove emergenti indicano un aumento del rischio di insorgenza di diabete nei pazienti con parodontite grave

Linee Guida EFP

Cosa possono fare odontoiatri e igienisti dentali?


Nel 2017 SUNSTAR ha organizzato il primo seminario insieme alla Federazione Europea di Parodontologia (EFP) e alla Federazione Internazionale del Diabete (IDF), con l'obiettivo di trovare prove scientifiche a sostegno di questa teoria.

L'output di questo seminario è stato poi riassunto e pubblicato sulle più importanti riviste appartenenti ad entrambi i mondi: Perio e Diabete. Sono stati elaborati materiali e linee guida per i professionisti della salute orale, utili alla gestione delle malattie parodontali in relazione alle condizioni sistemiche.


 

White Paper Diabete, salute gengivale e malattia parodontale

 

Questionario SIdP di autovalutazione dello stato di salute orale dei pazienti




  • I dentisti possono avere un atteggiamento proattivo e un ruolo importante nella prevenzione del diabete
  • Lo screening e la diagnosi di malattia parodontale in tutti i pazienti diabetici dovrebbero costituire la regola
  • I dentisti dovrebbero individuare nei database dei pazienti i gruppi ad alto rischio di diabete sulla base dell'anamnesi medica e dentale
  • I dentisti dovrebbero valutare i pazienti alla ricerca di segni o sintomi di un diabete non diagnosticato o non trattato correttamente e richiedere una consulenza specialistica per una valutazione e una diagnosi clinica ufficiali
  • È necessario sottoporre i pazienti con diabete gestazionale (GDM) o di tipo 1 e 2 ad un esame della bocca approfondito con visita parodontale completa. Anche in assenza di una diagnosi iniziale di parodontite, si raccomanda di effettuare una visita parodontale ogni anno

 

  • Studi clinici randomizzati sono coerenti nel dimostrare che la terapia parodontale meccanica si associa a una riduzione di circa lo 0,4% di HbA1C (emoglobina glicata che identifica la concentrazione media di glucosio plasmatico) a 3 mesi, un impatto clinico equivalente all'aggiunta di un secondo farmaco a un regime farmacologico per il diabete
  • La gestione dell'igiene del cavo orale e la valutazione a lungo termine dovrebbero rientrare nella cura di routine del diabete, mentre la verifica del controllo del diabete può consentire al team odontoiatrico di prevedere il successo del trattamento
  • I pazienti diabetici che presentano segni e sintomi evidenti di parodontite, inclusi denti instabili non a seguito di trauma, diastema o allargamento, e/o ascesso o suppurazione gengivale, richiedono un'immediata valutazione parodontale

 

  • Tutti i pazienti diabetici dovrebbero essere ricevere un'adeguata formazione sull'igiene orale da parte dei professionisti del settore dentale
  • I pazienti diabetici dovrebbero essere a conoscenza del maggiore rischio di sviluppare una malattia parodontale in caso di diabete scarsamente controllato
  • I pazienti devono essere informati che in caso di malattia parodontale la gestione del controllo glicemico può essere più difficile e che aumenta il rischio di complicanze diabetiche come patologie cardiovascolari e renali