Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Norvegia
  • Polonia
  • Svezia
Una donna che riceve il trattamento dal dentista

Probiotici e loro uso nella mucosite peri-implantare

Il 42% della popolazione sopra i 65 anni è totalmente edentulo. L'uso di impianti dentali come mezzo per il trattamento dei pazienti ha subito un'accelerazione nell'ultimo decennio, con 100-300'000 impianti dentali montati ogni anno solo negli Stati Uniti e una prevalenza di oltre dieci milioni di impianti in Germania.

Gli impianti possono essere difficili da pulire per i pazienti e per le loro conformazioni anatomiche  anche piccoli accumuli di placca possono causare infiammazione.

I probiotici creano un biofilm e proteggono i tessuti orali contro l'azione dei batteri patogeni parodontali.
Possono anche aiutare con la mucosite peri-implantare?

Prove promettenti nella mucosite peri-impianto

Due studi altamente promettenti sono stati pubblicati su questo argomento, che dimostrano che l'uso di losanghe probiotiche da solo si traduce in un miglioramento significativo nei parametri clinici.

In uno studio in doppio cieco, controllato con placebo, condotto presso l'Università di Valencia in Spagna, Flichy, F. et al. ha mostrato che i pazienti con mucosite peri-impianto hanno raggiunto un miglioramento significativo dei parametri clinici dopo soli 30 giorni di assunzione le losanghe. Un altro risultato interessante in questo studio è che i miglioramenti sono stati registrati anche nel gruppo senza mucosite. Gli autori concludono quindi che Lactobacillus reuteri Prodentis può essere utilizzato sia nel trattamento che nella profilassi della mucosite peri-implantare.

Un altro interessante studio condotto presso l'Università di Wàrzburg in Germania mostra che la mucosite peri-implantare può essere trattata esclusivamente prendendo compresse di Lactobacillus reuteri Prodentis [1]. Dopo tre mesi, non è stato rilevato alcun sanguinamento esplorativo nel 45% degli impianti interessati - senza rimozione professionale della medicazione o istruzione di igiene orale.

In conclusione, è chiaro che la somministrazione di probiotici può essere considerata come una buona alternativa sia per il trattamento della mucosite peri-implantare o e la sua prevenzione.

 

Grafico Lactobacillus reuteri Prodentis e sanguinamento perimplantare

[1] Hussein, M. Einfluss des regelm-igen Verzehrs von probiotischen Lutschtabletten (BioGaia Prodentis) auf die Auspr-Gung Periimplant-rer Mukositis. Tesi di laurea medica, Università di Wirzburg, 2016.