mar 16, 2022 - minuto di letturaminuti di lettura

Suggerimenti per l'educazione del paziente dentale sulla formazione di forti abitudini

Gli odontoiatri possono fornire le migliori cure e i migliori consigli durante le visite, ma resta il fatto che se i pazienti non portano a casa queste indicazioni e non si impegnano in una routine di igiene orale costante e solida, non saranno in grado di avere successo.

Argomento

L'educazione del paziente odontoiatrico alle abitudini e alle routine è essenziale. A noi piace definirli "rituali", perché questo termine indica una devozione più profonda, quasi sacra.
Una cosa è chiara: quando si tratta di guidare il cambiamento comportamentale e di radicare questi rituali, i dentisti saranno generalmente molto più efficaci quando assumeranno il ruolo di collaboratori piuttosto che di istruttori. In questo post esploreremo alcuni metodi consigliati per formare una partnership con i pazienti e diventare compagni di squadra nel viaggio verso una salute orale eccellente.

Perché ottenere la giusta formazione del paziente dentale è importanteLa conoscenza è potere. Quando i dentisti sono in grado di comunicare informazioni e raccomandazioni in modo chiaro, convincente e memorabile, i pazienti sono in grado di assumere il controllo della propria salute orale e probabilmente otterranno risultati migliori.

È fondamentale sensibilizzare i pazienti:

  • I benefici di una routine di igiene orale domiciliare efficace e rituale.
  • I rischi di un'igiene orale domiciliare inadeguata o impropria.
  • I passi esatti da compiere per prendersi cura al meglio dei propri denti e della propria bocca.

L'educazione è la pietra miliare del cambiamento comportamentale, che è diventato un obiettivo centrale nel mondo dell'odontoiatria. Ma l'educazione non è qualcosa che si può semplicemente modellare in un concetto uniforme e applicare a ogni paziente nello stesso modo. Dipende totalmente dal paziente che si ha di fronte. Quali sono le sue esigenze e cosa vuole veramente? Dove si trovano in questo preciso momento e dove vogliono andare? Quali sono le loro conoscenze e competenze attuali? Affinché la formazione abbia successo, è fondamentale conoscere il paziente che si ha davanti, scoprire i suoi obiettivi personali e allinearli con i propri.

Recentemente, SUNSTAR GUM® ospitato un webinar proprio su questo argomento, con gli esperti Prof. Dr. Timothy Newton e Dr. Mario Rui Araújo che hanno condiviso il loro punto di vista sul sostegno al cambiamento comportamentale della salute orale nella mezza età:


Durante la conversazione, i risultati del sondaggio sono stati visualizzati sullo schermo per essere analizzati. Un dato interessante è che la mancanza di motivazione del paziente è stata citata dai dentisti come la più grande barriera a un efficace cambiamento di comportamento per i vostri pazienti, con un ampio margine. Ma è davvero così?
"In realtà penso che la mancanza di motivazione del paziente non sia necessariamente un problema del paziente, ma un problema di noi che non troviamo la chiave giusta per sbloccare queste motivazioni", ha detto il Prof. Newton in risposta al sondaggio.
Sebbene i professionisti svolgano un ruolo molto importante nel gestire le procedure odontoiatriche e nel riparare i problemi che si presentano, lo scenario ideale sarebbe quello di aiutare i pazienti a evitare completamente queste necessità attraverso la prevenzione. A tal fine, è necessaria anche la motivazione del paziente, e un'educazione personalizzata può aiutare a sbloccare questa motivazione.

In che modo i dentisti dovrebbero educare i loro pazienti sull'assistenza domiciliare?

Esiste una varietà di approcci utilizzati in tutta la professione. Ogni odontoiatra avrà indubbiamente i suoi metodi preferiti, ma ad alto livello è fondamentale superare alcune delle maggiori disconnessioni e sfide per quanto riguarda la ritenzione delle informazioni e la formazione delle abitudini.

Ecco alcune tecniche consigliabili.

Costruisci una relazione di fiducia

Le persone ascoltano e assorbono i consigli delle persone di cui si fidano. Questo vale per le relazioni tra dentista e paziente come per qualsiasi altro tipo di relazione. Stabilire un rapporto di fiducia è fondamentale per trasmettere informazioni e spingere all'azione.

Trattate la dinamica non tanto come insegnante/allievo, quanto piuttosto come due compagni di squadra che lottano per gli stessi obiettivi. Volete che il vostro paziente non si senta obbligato a seguire una routine di igiene orale, ma che si senta più stimolato e investito in essa. Non fateli sentire come se venissero rimproverati se si presentano alla prossima visita dopo aver interrotto la loro cura a casa; fateli sentire come se festeggiaste insieme se si presentano e si presentano bene!

Alcuni suggerimenti per infondere fiducia nei vostri metodi educativi:

  • Adottare un approccio di condivisione degli obiettivi, in cui il dentista e il paziente collaborano nella definizione di obiettivi realistici per la cura a casa.
  • Fate domande e imparate a conoscere il vostro paziente. Cercate di immedesimarvi nelle sue sfide e nelle sue barriere. Poi, adattate le vostre indicazioni alle loro specifiche circostanze.
  • Siate vulnerabili. Parlate apertamente delle difficoltà che avete avuto in passato con i vostri rituali personali di igiene orale o con il rispetto di altre preziose abitudini. Condividete le soluzioni di prima mano che avete scoperto.

Utilizzare approcci sistematici alla formazione di abitudini e al cambiamento del comportamento

Non esiste un modo universalmente efficace per coltivare il cambiamento comportamentale e la formazione delle abitudini. Ma ci sono molti schemi e processi che hanno radici nella psicologia. Molti di essi hanno dimostrato di funzionare in diversi casi. Una volta stabilita una forte relazione e un livello di comprensione con il paziente, si può essere più attrezzati per determinare l'opzione migliore.

Come si formano le abitudini?

Un modello popolare è l'Health Action Process Approach (HAPA), che "suggerisce che l'adozione, l'iniziazione e il mantenimento dei comportamenti di salute devono essere esplicitamente concepiti come un processo che consiste almeno in una fase di motivazione e una fase di volizione". È possibile fare clic sul collegamento per una ricchezza di informazioni applicabili intorno alla teoria, che è stata sviluppata da Ralf Schwarzer, professore di psicologia presso l'Università Freie di Berlino nei primi anni 1990.

L'automonitoraggio è un'altra tecnica comune per formare le abitudini. Consiste nel chiedere al paziente di tenere un registro giornaliero del comportamento che vuole cambiare, in modo da ricordarselo e da ritenersi responsabile. Un'altra tecnica è l'accostamento delle abitudini, in cui il paziente associa la nuova abitudine che desidera formare a una già fortemente radicata (ad esempio, bere un bicchiere d'acqua prima di andare a letto ogni sera).

Questo articolo sulla formazione delle abitudini e il cambiamento del comportamento dalla Oxford Research Encyclopedia of Psychology offre molte altre tecniche e teorie che sono state sviluppate e studiate.

Rendi l'igiene orale a casa facile e divertente

Le associazioni negative possono essere un ostacolo primario alla formazione di un'abitudine e alla sua costante osservanza. Per questo motivo, è bene cercare di capire e affrontare qualsiasi riserva o avversione che il paziente possa avere nei confronti della sua routine di igiene orale.

Alcune persone odiano avvolgere il filo interdentale intorno alle dita e cercare di infilarlo in bocca. Si possono consigliare i fili interdentali o gli scovolini interdentali. Alcuni non sopportano la noia ripetitiva di eseguire un movimento rotatorio di spazzolamento per più di un minuto. Potrebbero apprezzare uno spazzolino sonico.

L'adattamento dei prodotti e dei processi all'individuo sarà determinante per aiutare i pazienti a creare rituali che apprezzano e che mantengono con piacere.

Educazione alla salute orale: collaborare, motivare, celebrare

Un'attenzione compassionevole e un investimento genuino nel successo dei vostri pazienti renderanno l'educazione alle cure dentali ancora più potente e d'impatto. Lavorate come un partner con il vostro paziente, in modo che si impegnino per raggiungere obiettivi comuni. Utilizzate tecniche collaudate di formazione delle abitudini e di cambiamento dei comportamenti. Personalizzare le raccomandazioni in base alle preferenze specifiche di ogni persona.
Grazie a questi passaggi, i dentisti possono - secondo le parole del Prof. Newton - trovare la chiave giusta per sbloccare le motivazioni dei pazienti.