lug 05, 2022 - minuto di letturaminuti di lettura

Intelligenza artificiale, spazzolino da denti intelligente e tecniche avanzate: il futuro dell'igiene orale?

Generalmente, i consumatori sono sempre interessati alle innovazioni. Mentre la tecnologia continua a sconvolgere ogni settore e aspetto della nostra vita, c'è una crescente attenzione alle innovazioni, come l'intelligenza artificiale (AI), e la loro capacità di migliorare o semplificare le attività quotidiane.

Argomento

Lo spazzolino da denti e l'igiene orale sono certamente tra le aree che stanno vivendo questo cambiamento. Se anche tu stai ricevendo domande dai pazienti su ciò che è disponibile in termini di spazzolini da denti "intelligenti", app per telefoni e altri progressi della tecnologia dentale, sappi che non sei il solo.

Non lasciateli cadere nella fissazione di possedere i "nuovi scintillanti oggetti". Le tecnologie emergenti, come l'intelligenza artificiale, sono certamente in grado di contribuire a migliorare la tecnica e i risultati dello spazzolamento, ma, come sempre, la linea d'azione migliore dipende dal paziente.

Esempi di tecnologia innovativa per spazzolini da denti intelligenti

Una delle frontiere più promettenti per la tecnologia dell'igiene orale si trova con gli "spazzolini connessi", che possono interagire con lo smartphone del paziente per offrire nuovi livelli di informazioni e dati sull'igiene orale domiciliare.

Un'azione così semplice come una visualizzazione delle tue abitudini, dei progressi e della costanza può davvero aiutare. Se tu, o qualcuno che conosci, ha migliorato la propria routine di fitness perché indossa uno smartwatch o un fitness tracker che aiuta a migliorare la costanza, allora sai di cosa stiamo parlando.

Ecco tre casi studio di tecnologia connessa che rende l'igiene orale "più intelligente".

Sensori per supportare il corretto tempo e la tecnica di spazzolamento più adeguata

Alcuni anni fa, Alkilzy et al. hanno eseguito uno studio clinico con dei bambini, in cui tutti i partecipanti hanno utilizzato uno spazzolino con sensore incorporato, ma solo il gruppo d'analisi riceveva il feedback dall'app. Lo studio ha riscontrato miglioramenti significativi per il gruppo d'analisi attraverso indici di salute orale come livelli gengivali e di placca, rispetto al gruppo di controllo.

"I risultati evidenziano le enormi possibilità di miglioramento che si possono ottenere attraverso un'applicazione tramite smartphone", ha concluso lo studio.

Altri studi, come un RCT del 2018 e un altro del 2020, supportano questi risultati, mostrando una rimozione della placca superiore per uno spazzolino interattivo rispetto a uno spazzolino manuale.

Conoscere le abitudini attraverso approfondimenti

Un altro studio di McKenzie et al ha fornito a quasi 2.000 pazienti spazzolini elettrici connessi per un periodo di quattro mesi, sperando di ottenere informazioni sul comportamento e sulle prestazioni di spazzolamento individuali.

I dati raccolti attraverso questo processo includevano la frequenza di utilizzo, la durata e la copertura della superficie di ogni sessione di spazzolamento su 16 zone che coprono superfici occlusali, buccali e linguali. Ciò consente di comprendere molte sfumature specifiche nella tecnica di spazzolamento ad alto livello - ad esempio, ci sono differenze osservabili tra maschi e femmine o persone destrorse e mancine? (Per quello che vale, questo studio non ha visto alcuna distinzione statisticamente significativa in quelle aree.)

"L'uso di spazzolini da denti connessi nelle routine di igiene orale domiciliare dei pazienti può migliorare la durata complessiva dello spazzolamento nell'aree specifiche, offrendo anche l'opportunità di comprendere le abitudini autentiche di spazzolamento sia a livello individuale che di popolazione", si legge nell'abstract. "Questi dati sono quindi interessanti per i clinici, gli sperimentatori clinici e i dentisti che si occupano di salute pubblica".

Un RCT del 2018 ha confermato questi risultati, affermando che il tempo di spazzolamento è aumentato in media di 34 secondi nel gruppo che si è spazzolato con uno spazzolino intelligente, mentre il tempo di spazzolamento nel gruppo di controllo - che si è spazzolato con uno spazzolino manuale - è rimasto invariato.


Quali prodotti consigliare ai pazienti?

Alla luce di questi progressi e innovazioni con gli spazzolini elettrici connessi, vale la pena chiedersi se questa categoria debba diventare la raccomandazione di riferimento per i dentisti che desiderano ottenere risultati concreti sui pazienti anche a domicilio.

Non esiste una risposta universale. Sia gli spazzolini manuali che quelli elettrici sono efficaci nel rimuovere la placca. Si tratta di una questione di preferenze e di conformità. Alcuni fattori da considerare sono:

  • Costo: Gli spazzolini elettrici sono generalmente più costosi degli spazzolini manuali. Il paziente è d'accordo?
  • Circostanze del paziente: Ad esempio, le persone con problemi di destrezza - a causa dell'età, disabilità o altro - possono trovare uno spazzolino elettrico più facile da usare.
  • Preferenza del paziente: Alcune persone trovano più piacevole usare uno spazzolino elettrico o viceversa. Fate domande per capire quale tipo di spazzolino preferisce il vostro paziente. Per le persone con una mentalità analitica o per chi impara guardando, si può anche pensare di parlare di spazzolini intelligenti connessi e di applicazioni di tracciamento dei dati come quelle menzionate sopra.


La conoscenza è lo strumento migliore per la salute orale del paziente

Per quanto grande sia l'intelligenza artificiale, niente batte l'intelligenza umana. Questi strumenti innovativi sono preziosi soprattutto perché ci forniscono più informazioni e dati. In fin dei conti, questa è la risorsa più importante per un regime di salute orale proattivo: la conoscenza attuabile.

Non sono solo gli strumenti veri e propri a diventare migliori e più intelligenti, ma anche gli approcci che i dentisti adottano nei confronti del cambiamento comportamentale e della compliance. Comprendere i fattori scientifici e psicologici che motivano l'adozione di rituali di igiene orale è essenziale. Di recente abbiamo condiviso alcuni dei più significativi progressi e focus in quest'area, come l'Health Action Process Approach (HAPA) e la costruzione di relazioni empatiche.

È inoltre importante informare i pazienti sulle migliori pratiche per la tecnica di spazzolamento manuale dei denti. Uno dei modelli più diffusi oggi è la Tecnica di Bass modificata, caratterizzata da questi elementi.


Tenere lo spazzolino in modo che la testina e le setole puntino verso il dente con un angolo di 45 gradi


Premere delicatamente le setole contro i denti e le gengive, in prossimità del bordo gengivale


Muovere le setole in piccoli movimenti vibratori avanti e indietro o circolari, consentendo alle setole di arrivare sotto il margine gengivale e tra i denti, finendo ogni dente con un movimento ampio o rotolante lontano dalle gengive e verso le superfici mordenti dei denti.


Alcuni spazzolini elettrici non richiedono alcun movimento da parte del paziente, se non quello di spostare la testina dello spazzolino da un dente all'altro.

Le discussioni sulla tecnica offrono una grande opportunità per allineare il paziente con lo spazzolino giusto. Coloro che abbracciano veramente i fondamenti della MBT - i movimenti metodici, il processo del paziente, la copertura completa - possono ottenere risultati anche con uno spazzolino manuale. Coloro che tendono a fare le cose di fretta o (come accennato in precedenza) non hanno la destrezza per eseguire correttamente questi movimenti potrebbero essere adatti a uno spazzolino elettrico.

Tutto si riconduce al valore della costruzione di relazioni forti e comunicative con i pazienti. Una base di fiducia porta alla trasparenza e all'onestà, in modo da poter offrire le migliori indicazioni possibili sulla base di informazioni più complete e accurate.

Noi di SUNSTAR GUM continueremo a tenervi informati sulle ultime novità scientifiche e sulle innovazioni, in modo che possiate trasmettere queste informazioni ai vostri pazienti e aiutarli a mantenere una buona salute orale.

Articoli correlati