Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Italia
  • Francia

Malattie gengivali e salute parodontale

Descritta come una delle più comuni malattie infettive nel mondo, la malattia parodontale è legata a condizioni croniche come malattie cardiache e diabete.

Lore ipsum

Le prove epidemiologiche evidenziano che le malattie parodontali sono le patologie più comuni in tutta Europa, sebbene siano le meno conosciute in termini di ripercussioni di vasta portata nella società. sulla salute parodontale evidenziano che paesi come il Regno Unito, la Spagna, la Svezia e la Svizzera registrano il minor grado di incidenza in termini di perdita di denti e formazione di tasche parodontali profonde.

Nonostante ciò, è stato osservato che otto persone su dieci di età superiore ai 35 anni soffrono di qualche forma di disturbo correlato ai tessuti gengivali. A causa dei collegamenti tra salute orale e condizioni sistemiche come diabete, cardiopatie e ipertensione, le malattie parodontali determinano una spesa significativa in termini di PIL per le popolazioni adulte e anziane.

Evidenze scientifiche

  • L'infezione dei tessuti parodontali (denti, legamento parodontale, cemento e osso alveolare) è causata da citochine, potenti agenti infiammatori rilasciati dalle cellule immunitarie
  •  Secondo la Federazione Europea di Parodontologia, la malattia parodontale non riguarda solo la funzione masticatoria e l'estetica delle persone, ma provoca anche disabilità, conduce alla disuguaglianza sociale, riduce la qualità della vita e ha un impatto significativo sull'aumento dei costi per la salute pubblica
  • Un crescente numero di evidenze dimostra una relazione tra malattia parodontale e malattie sistemiche come le cardiopatie, il diabete, l'ipertensione e le complicanze della gravidanza
  • Allo stesso tempo, è stato anche dimostrato che la malattia parodontale può esacerbare determinate condizioni sistemiche, come evidenziato dalla prevalenza di alcuni componenti pro-infiammatori 

In che modo possono essere d'aiuto gli odontoiatri

Utilizziamo i cookie per essere certi di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito Web. A tale scopo, ricordiamo e memorizziamo le informazioni su come lo utilizzi. Questa operazione viene eseguita utilizzando semplici file di testo chiamati cookie che risiedono sul tuo computer. Chiudendo questo messaggio o navigando a una pagina diversa all'interno di questo sito Web, accetti i nostri cookie su questo dispositivo in conformità con la nostra politica sui cookie a meno che non li abbia disabilitati.

Per saperne di più