Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Francia
  • Spagna
  • Germania
  • Svezia
  • Belgio
  • Danimarca
  • Polonia
29-gen-2019
Bambino che sorride mostrando i suoi 2 nuovi dentini

Odontoiatria pediatrica: indispensabile fin dall'inizio

Denti da latte sani sono la base migliore per denti permanenti sani! Ecco perché la dentatura da latte gioca un ruolo importante fin dal primo dente deciduo.

I denti da latte sono particolarmente inclini alla carie, in quanto lo strato di smalto è più sottile che nei denti permanenti. Ma anche i denti permanenti, una volta spuntati, hanno bisogno di tre anni per essere completamente maturi e resistenti. La rimozione della placca mediante un'igiene orale regolare è indispensabile, in quanto i batteri formano acidi che attaccano lo smalto e i minerali in esso contenuti.

Nei bambini, la presenza di lesioni cariose o difetti cariosi aperti nei denti decidui è il fattore di rischio più chiaro per un aumento del rischio di carie nei denti permanenti. Inoltre, la perdita precoce dei denti decidui spesso causa la completa chiusura della regione interessata e la ritenzione e l'inclusione del dente permanente, con conseguente necessità di trattamento ortodontico. Oltre a essere spiacevole per il bambino, tale situazione è onerosa in termini di tempo e costi per i genitori.

Indicazioni di un aumento del rischio di carie nei bambini [1]:

  • ≥ 2 lesioni cariose nell'ultimo anno
  • carie precoci
  • fessure e solchi profondi

Rischi speciali che possono causare carie nei bambini:

  • scarsa o nessuna applicazione di fluoruro
  • cattiva igiene orale
  • consumo frequente di dolci o bevande zuccherate
  • visite irregolari dal dentista
  • allattamento o utilizzo del biberon troppo a lungo

[1] Caries Diagnosis and Risk Assessment. A Review of Preventive Strategies and Management. JADA, Vol. 126, June 1995, 7-S E. Reich: Age-Related Caries Diagnostics, Dental Magazine 2009, 238-241. 

 

Utilizziamo i cookie per essere certi di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito Web. A tale scopo, ricordiamo e memorizziamo le informazioni su come lo utilizzi. Questa operazione viene eseguita utilizzando semplici file di testo chiamati cookie che risiedono sul tuo computer. Chiudendo questo messaggio o navigando a una pagina diversa all'interno di questo sito Web, accetti i nostri cookie su questo dispositivo in conformità con la nostra politica sui cookie a meno che non li abbia disabilitati.

Per saperne di più