Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Norvegia
  • Polonia
  • Svezia
Anziana signora sorridente

I probiotici riducono la Candida albicans nei pazienti anziani

La salute orale e la salute generale sono strettamente correlate - mantenere la salute orale in età avanzata è sicuramente più difficile e spesso richiede cure specifiche. In molti pazienti, le limitate capacità motorie complicano il mantenimento di un'igiene orale ottimale. E' frequente che non si riesca a rimuovere completamente l'accumulo di placca e spesso accade che le abitudini alimentari non siano ideali per una igiene orale ottimale.

Oltre all'accumulo di placca e ad una minore destrezza, le persone più anziane soffrono anche di maggiori infezioni funginee invasive, malattie della candida orale e di disturbi cronici che possono influenzare direttamente o indirettamente la salute orale.  Questa fascia di età demografica è anche più probabile che faccia utilizzo di farmaci, che possono alterare il flusso salivare.  Infatti, più di 500 farmaci causano una riduzione del flusso salivare, che è ben noto per avere un impatto negativo sulla salute orale ed è un fattore di rischio per la candida orale. La candida orale è una comune infezione opportunistica della cavità orale causata da una crescita eccessiva delle specie di Candida, la più comune è Candida albicans.

 

I probiotici possono aiutare a ridurre le infezioni fungine orali

Kraft-Bodi, et al. hanno studiato l'effetto dei batteri probiotici sulla candida orale in persone anziane. Lo studio ha incluso 215 anziani residenti in varie strutture di assistenza in Svezia. Il gruppo di test ha ricevuto una compressa contenente lactobacillus reuteris due volte al giorno per dodici settimane; il gruppo di controllo ha ricevuto il placebo.

La prima considerazione finale è la prevalenza di presenza di candida determinata attraverso test alla poltrona. Lo studio ha statisticamente provato una riduzione significativa nella prevalenza di Candida nel gruppo al quale è stato somministrato il probiotico, ma non nel gruppo placebo, con una significativa differenza sia nella saliva che nella placca (P < 0.05).

Gli autori hanno concluso che l'uso quotidiano di compresse di probiotici orali può ridurre la prevalenza di Candida orale negli anziani.