Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Norvegia
  • Polonia
  • Svezia
Donna che usa SOFT-PICKS ADVANCED

Raccomandare scovolini interdentali professionali o in gomma: cosa c'è da sapere

Il fatto di lavarsi i denti è stato un punto fermo centrale dell'igiene orale per migliaia di anni e i pazienti in genere capiscono come mai sia importante. La pulizia interdentale e l'importanza da essa rivestita sono, invece, concetti piuttosto nuovi.

Le tecnologie emergenti e i progressi che si sono avuti a riguardo, come gli scovolini interdentali, rendono la pratica della pulizia interdentale più facile e più efficace che mai; non resta che enfatizzarne l'importanza agli occhi dei pazienti ed instillare buone abitudini a riguardo, affinchè diventino un vero e proprio rituale quotidiano.

Le evidenze sui rischi derivanti da una pulizia interdentale inadeguata aiutano. La ricerca [1] suggerisce infatti che se si desidera cambiare il comportamento dell'igiene orale dei pazienti, l'esito di questo processo dipende in gran parte:

  • dal fatto che riescano effettivamente a comprendere le ripercussioni di una scarsa igiene orale, 
  • dalla percezione del rischio di parodontite che corrono 
  • dal fatto che si rendano conto di come un cambiamento nelle abitudini potrebbe andare a loro vantaggio. 

E' possibile approfondire questa tematica in uno dei nostri post precedenti sul blog

Secondo lo stesso studio, le strategie più efficaci per facilitare questi cambiamenti comportamentali ruotano intorno alla definizione degli obiettivi e alla pianificazione, da attuare insieme al paziente per decidere cosa, come e quando. Ovviamente, questo presuppone di dotarli delle conoscenze e degli strumenti che consentano loro di modificare agevolmente la loro routine.

Ecco perché molti professionisti del cavo orale stanno incentivando i loro pazienti ad utilizzare scovolini interdentali professionali o in gomma (picks), in quanto più facili da usare rispetto al filo interdentale [2] (spazio interdentale permettendo). Spiegare chiaramente cosa sono e i motivi per cui sono vantaggiosi è la chiave per migliorare le routine di igiene orale domiciliare. Secondo le più recenti linee guida - pubblicate dalla Federazione Europea di Periodontologia (EFP) [3] - fornire gli strumenti giusti e insegnare ai pazienti come usarli è il primo passo della terapia.

GUM TRAV-LER  e GUM SOFT-PICKS ADVANCED in bagno

Avvicinare i pazienti agli scovolini interdentali

Introdurre i pazienti alla pulizia interdentale attuata con scovolini professionali o in gomma (picks) è un grande passo verso la costruzione di migliori pratiche di igiene orale. Una pubblicazione del 2019 sull'International Journal of Dental Hygiene evidenzia l'importanza di educare i pazienti sui prodotti per la pulizia interdentale [4] per aiutarli a gestire la placca interdentale a casa.

Ma la familiarità con il prodotto è solo il primo passo per poter far sì che questa abitudine venga fatta propria dai pazienti. Secondo l'articolo, la conoscenza dello scovolino interdentale non lo rende improvvisamente ed automaticamente una priorità nella propria igiene orale; il passo successivo consiste nel motivare i pazienti a considerare la pulizia interdentale come parte integrante della loro routine.

Spiegare le differenze tra spazzolino da denti, filo interdentale e scovolini

Spiegare che posto occupa la pulizia interdentale nell'ambito della loro "cassetta degli attrezzi" per l'igiene orale. Come si integra con la funzione offerta dallo spazzolino da denti? Perché gli scovolini possono essere talvolta preferibili rispetto al classico filo interdentale? Ogni strumento ha una sua funzione precisa.

  • Lo spazzolini da denti pulisce le tre superfici esposte dei denti - buccale, lingua e occlusivo. Questo è facilmente spiegabile.
  • Il filo interdentale pulisce tra i denti, sui lati mesitali e distali, consentendo ai pazienti di pulire intorno al dente sotto il margine gengivale e raggiungere il solco. È particolarmente utile tra i denti stretti, dove le setole di uno spazzolino non possono penetrare. Il filo rimuove residui di cibo e placca per prevenire lo sviluppo di tasche parodontali.
  • Gli scovolini interdentali o picks puliscono gli spazi tra i denti e gli apparecchi ortodontici, dove il cibo si incastra e la placca può accumularsi. Inoltre massaggiano le gengive per stimolare il flusso sanguigno, raggiungendo aree impossibili per lo spazzolino dove il filo interdentale non sarebbe efficiente. Per quanto riguarda le differenze tra queste due opzioni di pulizia interdentale:
    - Gli scovolini interdentali sono piccoli spazzolini le cui setole sono disposte intorno ad un'anima in metallo. I più sicuri hanno la punta arrotondata per proteggere denti e gengive. Ci sono molte dimensioni disponibili (GUM® ne offre nove).
    - I picks interdentali sono fatti di gomma e sono noti per essere più delicati con gengive e denti. La gamma GUM è disponibili in tre diverse dimensioni.
Filo GUM Expanding, Scovolino Trav-ler, Soft-Picks Advanced

Trasmettere chiaramente ai pazienti il ruolo di ogni diverso strumento interdentale all'interno del proprio regime di igiene orale completo, inquadrarlo nel contesto aiuta a renderlo reale, qualcosa che i pazienti possono portare a casa con loro. E quando capiscono che gli scovolini interdentali e i picks possono combinare efficacia e facilità, i pazienti non li abbandonano più..

Ciò è particolarmente vero per GUM SOFT-PICKS® ADVANCED. La ricerca sugli scovolini interdentali in gomma dalla forma arcuata (cRBIC) [5] attribuisce loro facilità d'uso e aiuto nella creazione delle abitudini e quindi migliori risultati. In uno studio clinico controllato randomizzato con 50 pazienti con gengivite, quelli che usavano cRBIC hanno mostrato livelli di compliance complessivi migliori rispetto al gruppo che usava il filo interdentale (>4 settimane). La facilità d'uso è importante!

GUM SOFT-PICKS ADVANCED con un smiley

Istruirli su come usare uno scovolino interdentale o un pick correttamente

Il passo più critico è capire le differenze tra i vari spazzolini interdentali e i picks. Anche per i professionisti dell'igiene orale esperti, le sfumature possono essere difficili da notare. Aiutare i pazienti a riconoscere cosa ricercare in un prodotto: anime metallliche rivestite, setole antibatteriche, comodità e impugnature ergonomiche, facilità d'uso. Questi sono tutti fattori chiave per garantire l'igiene e la compliance del paziente.

Come ogni professionista della salute orale sa, la tecnica è tutto. Una buona tecnica di pulizia interdentale produce ottimi risultati per la salute orale; una tecnica scadente mette a rischio denti e gengive. Trasmettere l'importanza della qualità dell'azione della pulizia interdentale rispetto alla rapidità: questo è fondamentale.

Istruire i pazienti sulla tecnica corretta durante una visita è la parte più semplice, ovviamente. Ciò che fa davvero la differenza è far prendere loro l'abitudine e farla rientrare all'interno della loro routine di igiene orale. E' opinione diffusa che ci vogliono 21 giorni per trasformare un comportamento in un'abitudine, anche se la ricerca suggerisce che potrebbe effettivamente volerci 3 volte tanto [6]. Prova a consigliare loro suggerimenti divertenti per assumere un'abitudine [7].

Se desideri istruzioni semplici per la corretta pulizia interdentale da condividere con i tuoi pazienti, puoi stampare e fornire loro questo paragrafo:

Maneggiare delicatamente lo scovolino tra i denti, avendo cura di non colpire o ferire le gengive.

La pulizia interdentale non dovrebbe essere dolorosa, ma è probabile che si verifichi del sanguinamento per coloro che non si sono presi cura con continuità della propria bocca o che non usano regolarmente il filo interdentale..

Una volta che lo scovolino è inserito tra i denti (senza forzarlo), muoverlo delicatamente avanti e indietro, in su e in giù all'interno dello spazio interdentale per pulire accuratamente.

Al termine, rimuovere lentamente lo scovolino e non dimenticare di risciacquare con il collutorio!

Assicurati che i pazienti sappiano che potrebbero aver bisogno di scovolini o picks di misure diverse perche possono avere all'interno della propria bocca spazi interdentali di dimensioni diverse. Ancora di più in caso di pulizia fra i denti o intorno a protesi permanenti e apparechi ortodontici.

Condivere i vantaggi principali degli scovolini interdentale

I benefici associati alla pulizia interdentale sono rilevanti per qualsiasi paziente, ma è più facile spiegarli nel contesto di ogni individuo specifico. Ad esempio, se le gengive sanguinano durante la pulizia dell'igienista, consiglia al paziente l'uso degli scovolini interdentali per aiutarlo ad evitare questo problema in futuro. Oppure, se un paziente si lamenta di residui di cibo bloccati nelle protesi, negli apparecchi o negli impianti, mostragli esattamente come uno scovloino interdentale può aiutarlo. Inquadrare i benefici della pulizia interdentale [8] dal punto di vista del paziente:

  • Può essere più facile e più confortevole del filo interdentale tradizionale quando c'è abbastanza spazio fra i denti
  • Pulisce dove gli spazzolini da denti proprio non possono arrivare e dove il filo interdentale non può essere così efficace
  • Aiuta a ridurre l'irritazione e l'infiammazione alle gengive
  • E' di grande aiuto nel ridurre il sanguinamento delle gengive, quando combinato con una routine di igiene orale completa
  • Il materiale flessibile rende più facile raggiungere i denti posteriori
  • Riduce l'insorgenza di gengivite e parodontite

Consigliare lo scovolino interdentale o pick ai pazienti

L'ultimo passo nell'ispirare all'azione è quello di indicare gli strumenti giusti. Raccomandare sempre scovolini o picks interdentali ai pazienti suscettibili di malattia parodontale. Inoltre, i pazienti con apparecchi ortodontici possono sicuramente beneficiare della migliore pulizia offerta da questi strumenti. Fornisci ai tuoi pazienti uno scovolino interdentale di prova o raccomanda loro la dimensione e tipologia giusta especifica per i loro bisogni.

E' meglio iniziare con una dimostrazione, rilasciando quindi lo scovolino utilizzato nella prova come campione, in modo che i pazienti possano esercitarsi insieme a voi e avere subito il campione da portare a casa. Questo è il momento giusto per identificare quale è la dimensione e la tipologia di scovolino interdentale o picks adatto a loro. Dal momento che alcuni pazienti non tollerano la sensazione metallica in bocca, si potrebbe iniziare raccomandando GUM SOFT-PICKS, scovolini in gomma che tendono ad avere un più alto tasso di accettazione e compliance. Una volta che iniziano a familiarizzare con la pulizia interdentale, è possibile poi eventualmente ripresentare gli scovolini professionali con le setole, esponendo i loro benefici.

Scopri di più sui prodotti GUM e su come offrire ai tuoi pazienti la migliore guida possibile!

Utilizziamo i cookie per essere certi di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito Web. A tale scopo, ricordiamo e memorizziamo le informazioni su come lo utilizzi. Questa operazione viene eseguita utilizzando semplici file di testo chiamati cookie che risiedono sul tuo computer. Chiudendo questo messaggio o navigando a una pagina diversa all'interno di questo sito Web, accetti i nostri cookie su questo dispositivo in conformità con la nostra politica sui cookie a meno che non li abbia disabilitati.